L’Azienda Ospitalità CDR nel pomeriggio di mercoledì 6 novembre ha organizzato la visita guidata all’ abbazia di Vezzolano come nuovo appuntamento di “Oltre il Portico”, le occasioni di fruizione culturale e di amicizia organizzate per gli ospiti della residenza, il personale, gli amministratori e le famiglie da realizzarsi a distanza ravvicinata, cadenzati pomeriggi alla riscoperta di luoghi vicini appena poco oltre il.. portico (quello costruito da Bernardo Vittone, ovviamente!).

L’iniziativa si inserisce nelle linee guida ispiratrici dell’ Azienda APSP Ospitalità CDR che all’insegna di “Umanesimo e Umanità” abbina al continuo perfezionamento del servizio assistenziale una diversificata offerta di incontri culturali e di occasioni di crescita relazionale.

Gli ospiti e il personale CDR, parenti e simpatizzanti, i ragazzi della Comunità in Cammino, capitanati dal vice presidente Fabrizio Giampaoli , hanno visitato la suggestiva Abbazia di Vezzolano (nome corretto Canonica di S.Maria), tra le più importanti fondazioni medievali in Piemonte, citata in un atto di donazione del 1095, ma che la tradizione fa risalire al 773, quale fondazione carolingia. La bellezza austera ma fantasiosa dello Jubè finemente scolpito e la policromia degli affreschi del chiostro, hanno stupito i visitatori (non solo i bambini fanno “oh” ma anche chi conserva da molto tempo il fanciullino pascoliano…); molte le domande alla guida (Manuela Meni ndr) pertinenti e curiose, scaturite dalla scoperta di un luogo nuovo e inaspettatamente suggestivo, in un pomeriggio di sole che ha permesso di apprezzare anche il tragitto tra i colori della collina in autunno.

Alla gita ha partecipato anche un folto gruppo di Auser Casale, accompagnato dalla presidente Gabriella Sereno e dalla psicologa dott.ssa Valentina Negro, a suggellare la nuova collaborazione tra l’Azienda CDR e l’associazione Auser, capillarmente presente sul territorio, sulla programmazione 2019-2020 di attività al servizio di tutta la comunità del territorio.

Un ringraziamento agli autisti di Pulmino Amico e di Auser per la collaborazione nel trasporto degli ospiti.