Per la ricorrenza delle festività natalizie, visite, giochi e balli nei Nuclei della Casa di Riposo.

Ultima di questa serie di eventi, la festa dell’Epifania del 6 gennaio che ha visto la partecipazione dei ballerini della scuola di ballo liscio “Mary’s Club School Dance” dei maestri Mario Comeglio e Paola Lorenzon, che si sono esibiti nel ballo liscio, boogie, tanghi e rock roll.

La giovane Gaia (nipote del maestro Comeglio) ha inoltre intrattenuto il pubblico cantando diverse canzoni.

Alcuni ospiti si sono poi lanciati in pista nel ballo, altri hanno invece preferito ascoltare l’ampio repertorio di canzoni e balli della nostra tradizione popolare. E come cornice al divertimento: merenda con panettone, vino e bevande varie.

Stessa energia e voglia di far divertire anche per l’altro gruppo di ballerini della scuola di liscio “Mc Dance” del maestro Michele Caporrino che, durante la festa natalizia di sabato 15 dicembre organizzata per tutti i Nuclei della Casa di Riposo, ha presentato balli di liscio tradizionale, balli da sala e dance standard, raccogliendo applausi dai numerosi ospiti con i loro parenti intervenuti per la ricorrenza.

Nei Nuclei di Casale Popolo (Comunità “In Cammino” e Nucleo D), in due momenti separati, i cantanti Vittorio Crevola (in arte Vic D’Aura) e Luciana Corino hanno intrattenuto gli ospiti con karaoke di canzoni natalizie e pop tradizionali. Sempre nei Nuclei della struttura di Popolo si è svolta la tradizionale “Gran Tombolata di Natale” con ricchi e utili premi, alla quale hanno partecipato numerosi gli ospiti di entrambi i reparti della struttura, che si è svolta con il prezioso aiuto delle volontarie dell’associazione “Auser” di Casale. La stessa associazione, mercoledì 5 dicembre, ha offerto un intrattenimento musicale con il gruppo “Amis ad la risera” del maestro Amalio Tricerri, i quali hanno presentato un repertorio di canzoni popolari e tradizionali piemontesi, coinvolgendo anche gli anziani nello svolgimento della festa.

Non sono mancate, come ogni anno, le graditissime visite dei bambini delle scuole cittadine,  presenti quest’anno quelli della scuola dell’infanzia “Il Piccolo Principe” e della scuola primaria “San Paolo”, che hanno portato una ventata di allegria e simpatia con canti, giochi e recite di poesie.

Al Pensionato Civile invece, l’ospite cantante Fernando Basso (per cinquant’anni membro di una corale e selezionato in gioventù  per un concorso di canto alla Rai) ha cantato  brani natalizi, preparandosi non con un maestro di canto, ma con chiavetta usb e tv sulle basi appositamente preparate nella sua tonalità). L’esibizione è piaciuta a tutti i compagni ospiti del Pensionato che hanno partecipato numerosi.

Sempre al Pensionato Civile è stata accolta con simpatia la partecipazione del poeta dialettale Giorgio Nebbia, che ha presentato un suo repertorio di poesie e racconti in dialetto casalese, intrattenendo gli ospiti con un gioco di abilità che consisteva nel ricordare il significato di termini dialettali inseriti nei suoi racconti.

E’ stato davvero un periodo ricco di incontri piacevoli e di tanta simpatia!

Gli ospiti e il personale della CDR